REGOLAMENTO

Parte 1 – ISCRIZIONE ALLA GARA

ART.1

Per l’iscrizione si richiede di aver conseguito un ”DIPLOMA” di Triathlon Super-Lungo (ironman, challenge o gare equivalenti) negli ultimi 4 anni, avere già fatto l’aquaticrunner in una delle passate edizioni , oppure possedere una delle seguenti credenziali addizionali click . L’organizzazione si riserva la facoltà di ammettere atleti anche privi di quanto sopra indicato, previa verifica delle idoneità necessarie per affrontare una competizione come questa.

ART.2

Chi non è tesserato ”CSEN scheda tecnica TRIATHLON” deve fare il TESSERAMENTO GIORNALIERO, quindi NON è richiesta nessuna affiliazione a società sportive.

ART.3

È richiesto il CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO per la pratica del TRIATHLON da inviare via e mail il giorno della registrazione.

Parte 2 – ABBIGLIAMENTO E CALZATURE

Verrà richiesto un abbigliamento particolare che consenta di nuotare e correre.

ART.4

La MEZZA MUTA alle ginocchia è consentita (con gamba corta) anche smanicata ( no gamba intera), come sono consentiti i pettorali in neoprene (manica corta o smanicato) indossati sia sopra la divisa da gara che sotto la muta, ma questi devono essere sfilati totalmente nella frazione di corsa e traspostati a mano dall’atleta per tutta la gara. Non ci sono limiti sul peso dei pettorali e delle mute. NON È CONSENTITO nella frazione podistica correre con la mezza muta chiusa sul petto e va SFILATA FINO ALLA VITA.

ART.5

Non è consentito correre a petto nudo ma indossare sempre il Body o il Top, previa 2 minuto di penalità sul posto (stop and go). E’ consentito gareggiare in costume.

ART.6

Viene richiesto l’utilizzo di calzature da running o scarpino da sub (con battistrada e non calzare da sub) per nuotare e correre, di peso NON SUPERIORE a 350 grammi PER SCARPA. Si nuoterà e si correrà con le calzature sempre ai piedi. Non è consentito correre con i calzini o a piedi nudi. E’ consigliato un paio di calzini in neoprene o comunque aderenti.

ART 7.1

È CONSIGLIATO l’utilizzo di un PULL BUOY agganciato alla coscia oppure alla caviglia (non sulla schiena o braccio) con lo scopo di compensare il peso delle scarpe bagnate ai piedi nella frazione di nuoto. Il peso e la forma devono essere simili a quello della foto (no galleggianti, boe o pinne da schiena).

ART 7.2

E’ CONSENTITO l’utilizzo di un PALETTE di forma e misura tipo quelle della foto.

Parte 3 – SICUREZZA ATLETI

ART.8

Bisogna attenersi rigorosamente alle indicazioni che verranno date per garantire lo svolgimento nelle condizioni di massima sicurezza, previa squalifica immediata.

ART.9

Verranno dati dei tempi massimi entro i quali gli atleti dovranno raggiungere i gates nelle isole (arco d’accesso visibile dal mare). Chi sarà fuori tempo massimo verrà automaticamente bloccato dal giudice di gara nell’isola stessa. Questo dipende dagli studi delle maree e quindi  i tempi massimi sono correlati ai  flussi delle acque in ingresso ed in uscita dalle bocche di porto.

Translate »